Amalfi e Vietri sul Mare le località più richieste per le vacanze di Pasqua

La settimana Santa è ormai iniziata e milioni di italiani approfitteranno del ponte pasquale per passare qualche giorno di relax. Secondo il portale “casa.it”, che analizza le richieste degli italiani per le case vacanze nella settimana di Pasqua, Amalfi Vietri sul Mare sono le due località più richieste, in riferimento alla Campania.

Per il 2017 la tendenza dei vacanzieri, tra mare e montagna, è ben definita. Il 51%, infatti, sceglierà una località balneare, grazie anche alle temperature miti e al sole che sta caratterizzando questi giorni.

La montagna sarà scelta da circa il 18% di coloro che andranno in vacanza durante il ponte pasquale, il 16% ne approfitterà per visitare le città d’arte, mentre il 12% sceglierà il lago.

Ritrovamento spoglie Santa Trofimena: Minori in festa per il 225° anniversario / Programma

Prendono il via da domani a Minori i solenni festeggiamenti in onore di Santa Trofimena nell'anno in cui ricorre il 225° anniversario del secondo ritrovamento (1793-2018)...

La Campania ha ottenuto circa il 13% delle richieste totali, un buonissimo risultato considerando le tante mete possibili nella nostra bella Italia. Come detto grande protagonista la Costa d’Amalfi.

Le località che hanno ottenuto maggiori richieste ci sono Amalfi e Vietri sul Mare che hanno superato le bellissime isole di Capri, Ischia e Procida. La bellezza, il fascino, l’accoglienza, il cibo ed il calore della Divina anche in questo caso hanno fatto la differenza.

Per quanto concerne i costi le meno care sono Procida e Vietri sul Mare con rispettivamente 434€ e 455€ a settimana. A seguire Ischia con 504€, Anacapri con 630€, Amalfi con 644€ e Capri con 875€ a settimana. Per quanto concerne le città d’arte la più richiesta per la Campania è certamente Napoli, dove un appartamento per quattro persone per una settimana costerà circa 420€.

La Costiera Amalfitana ancora una volta ha mostrato il grande fascino e richiamo che riesce ad avere sui turisti, in questo caso si tratta di connazionali, quindi il dato è ancora più sorprendente. La Divina da sempre ospita turisti provenienti da tutto il mondo, in questo caso il dato riferito agli italiani fa emergere il grande amore per questa terra.