Amalfi: rottamazione cartelle esattoriali prorogata fino al 15 giugno

E’ stato prorogato fino al prossimo 15 giugno il termine per aderire alla rottamazione delle cartelle esattoriali emanate dal comune di Amalfi. La scadenza inizialmente era prevista per il 2 maggio, ma la giunta guidata dal sindaco Daniele Milano, su proposta dell’assessore al bilancio Massimo Malet, ha deciso di prorogarla di circa un mese.

Un modo questo per consentire ad una fetta maggiore di cittadini di saldare i tributi ancora in sospeso evitando di pagare le sanzioni maturate. La procedura consiste nell’abbuono delle sanzioni previa presentazione di una istanza, scaricabile direttamenta dal sito del comune di Amalfi.

Si tratta principalmente delle tasse sui rifiuti ancora inevase, per una cifra di circa 200 mila euro, che il comune capofila della Costiera Amalfitana, intende recuperare agevolando i cittadini.

Saranno quattro le modalità di pagamento possibili: versamento unico da effettuare entro il mese di luglio 2017; versamento in due rate di pari importo da corrispondere entro i mesi di luglio 2017 e aprile 2018; versamento in tre rate di pari importo entro i mesi di luglio e novembre 2017 ed entro il mese di aprile 2018 e versamento in quattro rate di pari importo da eseguire entro i mesi di luglio e novembre 2017 ed entro i mesi di aprile 2018 e settembre 2018.

Per chiunque avesse bisogno di ulteriori informazioni o delucidazioni, può rivolgersi direttamente al settore “Economico Finanziario” – servizio tributi del Comune di Amalfi. Un’importante iniziativa che mira ad andare incontro alla cittadinanza, agevolandone il pagamento di quanto dovuto in diverse soluzioni, senza aggravare la situazione con sanzioni maturate nel tempo.

LASCIA UN COMMENTO