Amalfi in festa per don Andrea Alfieri. Oggi la sua prima messa

Sabato è stato un giorno di grande festa. Un giorno di giubilo. E non solo perché l’arcidiocesi di Amalfi – Cava de’Tirreni ha consacrato quattro nuovi sacerdoti. Ma perché si è percepita nella gremitissima Cattedrale di Amalfi (le foto sono dell’amica Trofimena Cavaliere)una spiritualità nuova, giovane, coinvolgente. Una spiritualità che ai più era già assai nota nelle forme, negli approcci di ciascuno dei nuovi “don”, tutti figli di una terra che va da Cava a Positano. Tra loro, tra i nuovi quattro sacerdoti, c’è però una dolcezza di espressione e di pensiero, una pacatezza disarmante che ci ha sempre conquistati. E non solo dal giorno in cui si è presentato in abito talare da diacono. E’ quella di don Andrea Aflieri, amalfitano e da sempre giovane di belle speranze. Don Andrea è uno di quegli amici che al solo incontrarlo, parlargli, consigliasi, da forza. Una forza che proviene da quella disarmante semplicità di giovane uomo di Chiesa. Una semplicità che sarà forza di una comunità. Di quella comunità che avrà il privilegio di accoglierlo come pastore.

amalfi-nuovi-sacerdoti

L’averlo visto commosso, come un bambino, nella chiesa di Amalfi sabato sera, ha smosso le corde dell’anima. E’ stato il suo giorno. Un giorno importante. Appena una settimana fa ci confidò: “Ora posso capire cosa significa l’attesa di un matrimonio”. Lui il suo eterno “si” lo ha detto al Signore e alla sua croce. Alla Vergine a cui tutti oggi lo affidiamo. Perché Andrea (ci piace ancora omettere il don, ma siamo certi che ci perdonerà) sia sempre candida espressione di una Chiesa nuova, aperta. A lui va il nostro augurio, l’augurio di chi crede in lui e nella sua missione, con l’auspicio di averlo presto, pastore nella sua città. Oggi dirà messa per la prima volta, dopo che ieri Ravello ha accolto il suo nuovo sacerdote: Don Christian Ruocco che ha celebrato la sua prima eucarestia presso il duomo di Ravello. Oggi toccherà a don Andrea Alfieri, nella Cattedrale di Amalfi mentre don Ciro Emanuele D’Aniello celebrerà la sua prima messa il 13 settembre nella chiesa di San Pietro a Siepi di Cava de’Tirreni e don Ennio Di Maio il 17 settembre presso la Collegiata di Santa Maria a Mare a Maiori. Alle 19 sarà la prima volta di Andrea. E sarà l’occasione per abbracciarlo, per sentirsi spiritualmente al sicuro. Auguri di cuore, giovane grande “don”.