Amalfi, domani torna il Gran Concerto di Ferragosto in Piazza Duomo

Come da tradizione ritorna ad Amalfi il Gran Concerto di Ferragosto. L’appuntamento è per domenica 13 agosto alle 21.25 in Piazza Duomo, sulla suggestiva scalea, con l’Orchestra Sinfonica di Salerno “Claudio Abbado”.

L'”Orchestra Abbado”, diretta dal maestro Ivan Antonio e composta da circa 60 orchestrali e dai solisti Angela Rosa Fico, soprano, Francesco Ciotola, tenore, e Raffaella Cardaropoli, primo violoncello.

L’Orchestra Abbado è la più giovane realtà salernitana, per il gran talento per la musica espresso dai suoi giovanissimi musicisti, che suonano con la passione tipica degli anni verdi ma con la sicurezza dei maestri. Una formazione fresca, che ha già tenuto diversi ed importanti concerti nel mondo.

Orchestra Abbado

Uno scrigno goloso della Costiera a DivinCastagne. In gara fino a lunedì 40 chef...

Vini, prodotti genuini e rurali che si fanno espressione di identità e cultura di un territorio sono le fondamenta del “DiVin Castagne Wine, Food...

Il programma della serata del gran Concerto di Ferragosto è incentrato sui classici della grande tradizione musicale europea, tra opera lirica e canzone classica napoletana.

La prima parte del concerto sinfonico sarà incentrato sulle inconfondibili arie di opere di Puccini, Verdi, Mascagni, Bizet. Dopo la parte operistica, ci sarà una virata sul classico napoletano, eseguito nella coinvolgente forma del pieno d’orchestra accompagnato dalle voci soliste.

La conclusione è affidata al tradizionale omaggio alla platea internazionale, alla nutrita schiera di turisti che non manca mai l’appuntamento con Gran Concerto di Ferragosto: “ O’ Sole Mio”. Un brano universalmente noto ed apprezzato, che è al centro della simpatica tradizione che vede la piazza intera ritmare e cantare la canzone.

“Il Gran Concerto di Ferragosto è un appuntamento cardine del nostro programma estivo – ha dichiarato l’assessora delegata ad Eventi a Cultura del Comune di Amalfi Enza Cobalto-. Come sempre abbiamo preferito la musica sinfonica, che col suo linguaggio universale è capace di parlare al pubblico di Piazza Duomo, proveniente da tutto il mondo. L’ultima parte del programma è un omaggio alla grande tradizione musicale classica partenopea, che è parte importante della nostra cultura, del mondo campano che i turisti vengono qui a scoprire.”