Amalfi, domani partenza per Pisa: oggi ultimo allenamento in mare. Ecco l’equipaggio

Ultimo allenamento in mare per il galeone azzurro di Amalfi che domenica sulle paciose acque dell’Arno sarà impegnato insieme con le altre repubbliche marinare di Pisa, Genova e Venezia nella 62esima edizione della Regata Storica.

Questo pomeriggio dalle ore 18,30 alle ore 19 si svolgerà l’ultima rifinitura prima della partenza per Pisa in programma domani. Per questo tanti sportivi hanno lanciato messaggi di incitamento e di vicinanza agli otto vogatori che difenderanno i colori della città nel palio remiero in programma domenica 18 giugno.

«I nostri ragazzi hanno bisogno di incitamento e sostegno, facciamogli sentire forte il calore della nostra Città» è il messaggio postato su facebook attraverso cui si invitano gli amalfitani a stringersi intorno all’equipaggio azzurro che anche quest’anno è formato da quattro campani e quattro amalfitani.

Cava de’Tirreni, vincono i fedeli. Don Giovanni resta nella Parrocchia di San Michele

Dopo il grande fermento dei giorni scorsi a Cava de’ Tirreni per l’annunciata partenza del giovane parroco dalla frazione di Sant’Arcangelo arriva la tanto attesa notizia. «Il...

Sotto la guida tecnica di Antonio Lapadula e del timoniere Enrico D’Aniello a Pisa vogheranno Giuseppe Vicino (capovoga e bronzo alle olimpiadi di Rio del 2016), Mario Paonessa, Emanuele Liuzzi, Luca Parlato, Alessandro Addabbo, Andrea Paolillo, Luigi Lucibello e Luigi Amendola.

Per il gozzo scenderanno in acqua Vittorio Alfieri, Giovanni Bottone, Livio La Padula e Lello Amarante.

Nell’unica gara che si svolge su fiume e non in mare, Amalfi sarà chiamata a difendere il trofeo conquistato nel giugno dello scorso anno sullo specchio di mare della Costiera al termine di una gara avvincente e di un serrato testa a testa proprio con Pisa il cui galeone fu prima affiancato e poi superato nei metri finali.

La vittoria di Amalfi nell’ultima edizione della Regata delle Repubbliche Marinare fu un momento a dir poco entusiasmante. Una gara che emozionò migliaia di persone che prima spinsero e tifarono, poi osannarono gli atleti del galeone azzurro. Al termine di dieci minuti di competizione accesissima, un delirio collettivo pervase quanti, sotto la pioggia, assistettero ad un appuntamento entrato nella storia di Amalfi.

Da queste pagine e più in particolare da quella ufficiale di facebook, lo scorso anno fu lanciato il fortunato hashtag #GoAmalfiGo che accompagnò l’attesa fino al successo del 12 giugno.

L’operazione si ripere anche stavolta, nell’intento di generale una nuova invasione digitale di immagini e video che narrino l’attaccamento al colore azzurro di Amalfi e a quella croce irsuta di otto punte. Da oggi un solo grido: Go, Amalfi, Go…!