Al Ruggi di Salerno arriva il pinguino ballerino. Martin regala sorrisi in pediatria

Bella sorpresa in occasione della Pasqua per i bambini ricoverati al reparto di pediatria dell’ ospedale “Ruggi”di Salerno. Questa mattina ha fatto il suo ingresso, in ognuna delle camere dei piccoli, degenti Martin, il pinguino ballerino che ha portato, oltre alla gioia, anche le tradizionali uova di cioccolato tanto amate dai più piccoli.

I volontari delle associazioni Emanuele Scifo e Chiara Paradiso, che hanno organizzato la giornata, si sono soffermati a lungo nel reparto, intrattenendo i bambini con giochi e creando per loro giocattoli con i palloncini. Felicissimi i piccoli pazienti che, tra una consegna di uovo ed un’altra, si sono fatti fotografare con il pinguino Martin.

“Siamo stati molto felici di essere stati all’ospedale “Ruggi”  di Salerno questa mattina – ha dichiarato Emanuele Scifo a nome di Angela Mazzariello, presidente  dell’associazione Chiara Paradiso – perché la nostra finalità è sempre quella di fare qualcosa per gli altri. Se poi “gli altri” sono dei bambini, diventa ancora più facile dedicarsi al volontariato. E si potrebbe fare molto di più se tutte le associazioni cominciassero a fare rete. Noi ci stiamo provando, unendoci per questi piccoli progetti, ma se così strappiamo un sorriso ad un bambino, vuol dire che avevamo ragione”.

Danni del maltempo: la ultramarathon Coast to Coast abbrevia il percorso

Manca poco alla nona edizione della Coast to Coast, l’evento organizzato da Napoli Running che sta riscuotendo un grande successo d’iscrizione da parte di...

“Il reparto di pediatria continua ad essere nel cuore dei salernitani e non solo. Molto spesso i cittadini e le varie associazioni di volontariato ci regalano il loro tempo e le loro attenzioni – ha sottolineato il primario del reparto di pediatria Raffaele Albano. Per noi è molto importante che la comunità ci stia vicina, perché testimonia l’impegno che noi ogni giorno riversiamo nel nostro delicato lavoro. Aver regalato un sorriso a questi bambini, questa mattina, è stato importante non solo per loro, ma soprattutto per le famiglie che, in un momento così particolare come la Pasqua, avrebbero sicuramente desiderato essere in tutt’ altro posto”.