Agerola nuova star del turismo. Quest’estate +20% di presenze

Gino Paoli, Peppe Barra, il compositore Stelvio Cipriani e l’attore Biagio Izzo. E la sorpresa di Rocco Papaleo al concerto conclusivo del festival di Agerola. Sono alcuni dei nomi del cartellone di quest’estate la cui offerta culturale nel paese montano, avamposto della Costiera Amalfitana, ha contribuito ad elevare l’appeal attirando un considerevole numero di turisti. A potenziare l’offerta turistica è anche il ricavato dell’imposta di soggiorno, che viene reinvestita ogni anno nella valorizzazione del territorio. L’anno scorso, ad esempio, i proventi della tassa sono stati destinati alla sentieristica e all’introduzione di un servizio navetta per trasportare i turisti da una frazione all’altra del paese nei mesi di luglio e agosto. Comunque sia sono state ben cinquantamila le presenze complessive agli eventi del Festival sul Sentiero degli Dei, con un incremento, rispetto agli ultimi anni, del 20% di prenotazioni negli alberghi e strutture ricettive del paesino denominato da sempre “piccola Svizzera”.

Sono dati questi che testimoniano l’accelerata del posizionamento di Agerola tra le mete turistiche e che martedì sono stati snocciolati dal sindaco Luca Mascolo e dai rappresentanti della Pro Loco nel corso di una conferenza stampa a conclusione del cartellone di eventi estivo, che ha ospitato decine di artisti.  «Uno sforzo notevole in tempi difficili come quelli attuali – ha detto dice Mascolo – ma che tende ad incrementare e qualificare ulteriormente l’offerta di un luogo di straordinaria suggestione, che in passato era meta privilegiata della villeggiatura della buona borghesia napoletana, ma anche del viaggio di tanti artisti e intellettuali. Siamo orgogliosi dell’edizione di quest’anno del festival: dopo cinque anni siamo ormai un riferimento atteso dai tantissimi ospiti che scelgono Agerola come meta turistica, grado di integrare relax, natura e qualità della vita». «Se ci eravamo prefissi di aumentare la domanda – ha spiegato il consigliere comunale con delega al Turismo – Tommaso Naclerio -i dati registrati quest’anno nella movimentazione alberghiera ed extra – alberghiera mantengono un trend positivo. Abbiamo sempre immaginato la kermesse estiva come una sfida dove Agerola si trasforma in una vera e propria città festival e il coinvolgimento del pubblico anche quest’anno ha fatto registrare numeri positivi».