Aeroporto Napoli – Capodichino: per Pasqua previsti 115mila arrivi

Aeroporto di Capodichino

Boom di turisti previsto per Pasqua in Campania. Saranno circa 115 mila che raggiungeranno la nostra regione grazie all’aeroporto Napoli – Capodichino. Molte le famiglie che approfitteranno del lungo weekend pasquale per passare qualche ora di relax e tranquillità.

L’aeroporto Napoli – Capodichino è pronto ad accogliere i 115mila visitatori che a partire da venerdì, giorno di maggiore affluenza, fino a lunedì approderanno nello scalo napoletano. Saranno 35mila i viaggiatori sulle rotte nazionali, 75mila sui voli di linea internazionali e 5mila sui voli charter delle compagnie low cost.

Questo inizio di 2017 è stato ricco di soddisfazioni per l’aeroporto Napoli – Capodichino. Grazie all’aggiunta di ben 20 nuove rotta da e per il capoluogo partenopeo, il dato relativo al traffico internazionale è salito del 18,4%.

Salerno: rafforzati i controlli della Polizia per Luci d’Artista. Ecco il bilancio dell’ultimo week-end

Con l'inaugurazione del grande evento di Luci d’Artista sono stati rafforzati, su disposizione del Questore di Salerno i servizi di controllo del territorio necessari...

Lo scalo napoletano sarà anche punto di appoggio e snodo fondamentale per i tantissimi turisti che hanno scelto la Costiera Amalfitana e più in generale la provincia di Salerno per passare le proprie vacanze pasquali.

Secondo le previsioni di federalberghi, infatti, durante queste imminenti vacanze ci sarà un bel po’ di gente che si sposerà da Nord a Sud della nostra Penisola per raggiungere le mete più ambite. E, sempre secondo le previsioni, l’autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria sarà la più trafficata d’Italia.

Le mete preferite dai vacanzieri saranno anche quest’anno la Costiera Amalfitana, Salerno città, Paestum, Acciaroli, Palinuro e tutta la zona cilentana.

Largo ancora una volta al turismo familiare con molti villeggianti che approfitteranno delle ferie pasquali per riaprire le case – vacanza che hanno lasciato chiuse dall’estate scorsa, ma anche al turismo storico – artistico con tappa obbligatoria ai templi di Paestum, agli scavi di Pompei ed Ercolano. E lunedì quando il bel tempo ritornerà sulla nostra regione largo anche al relax in spiaggia.