Aeroporto Napoli: 9 nuove rotte Ryanair. Fino a domani biglietti da 16,99 euro

L’aeroporto Napoli – Capodichino diviene sempre più internazionale. La compagnia di voli low cost Ryanair, infatti, intende investire sullo scalo partenopeo portando nel 2018 a circa 2 milioni i passeggeri con un aumento di quasi mezzo milione rispetto alle previsioni.

Nella giornata di ieri, proprio a Napoli, il  Ceo della compagnia di volo low cost Michael O’Leary ha presentato altre nove rotte che da Capodichino che porteranno il totale a 28 entro l’estate del 2018.

Si tratta di una grande novità che pone sempre più al centro del traffico internazionale lo scalo napoletano. Dall’aeroporto Napoli – Capodichino, quindi, si potranno raggiungere città come Bologna, Budapest, Bruxelles Charleroi, Dublino, Cracovia, Malta, Porto, Salonicco e Breslavia.

Dalla Campania a Pietralcina a bordo di un treno d’epoca, nei luoghi di Padre...

Sono migliaia le persone che arrivano da ogni parte del mondo per visitare Pietralcina. Venerdì 23 settembre i luoghi della vita di Padre Pio saranno accessibile...

Michael O’Leary ha sottolineato che si tratta di un importante investimento e che l’obiettivo, come detto, è quello di arrivare a 2 milioni di passeggeri, obiettivo raggiungibile nel corso del 2018.

«È facile lavorare quando si offre una destinazione come Napoli – aggiunge O’ Leary – una splendida meta con i suoi dintorni molto conosciuti. Per celebrare il lancio della nuova programmazione stiamo mettendo in vendita biglietti con tariffe a partire da 16 euro e 99 per viaggiare da settembre a novembre, prenotabili fino alla mezzanotte di domani, venerdì 8 settembre. In molti stanno già effettuando un numero record di prenotazioni grazie al continuo calo delle tariffe».

Ryanair il prossimo anno trasporterà 37 milioni di clienti negli aeroporti italiani. Nel 2017 la compagnia ha festeggiato 1 miliardo di passeggeri, con 16 basi e 27 aeroporti e 400 rotte in Italia. Ryanair presenterà l’offerta per comprare Alitalia entro la scadenza del 2 ottobre. Ma ha già annunciato che la sua proposta sarà vincolata al lungo raggio.

Soddisfatto l’ad della Gesac, Armando Brunini che ha sottolineato l’importanza dei nuovi voli che partono in inverno che confermano la centralità dell’aeroporto Napoli – Capodichino nel network Ryanair.

Di grande importanza anche i nuovi quattro voli in direzione di Bergamo. Lo scalo di Orio al Serio è il principale per i voli internazionali e da quì si possono raggiungere moltissime mete, 19 destinazioni estive che diventeranno 24 in invernali.

Grazie all’impegno di Ryanair lo scalo napoletano e l’aeroporto bergamasco distano solo un’ora e mezzo con un volo diretto che unisce le due città. Si apre così una nuova opportunità per i turisti e i viaggiatori della Campania che potranno sia spostarsi nelle grandi città italiane che in molte mete europee a prezzi convenientissimi.