A Pisa si rinnova il gemellaggio Anpas. Fu voluto dalla Millenium di Amalfi / Foto

Si è svolto questa mattina a Palazzo Gambacorti, presso la Sala Baleari, il gemellaggio tra associazioni ANPAS delle città delle Repubbliche Marinare.

Ricevute dal sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, le delegazioni ANPAS insieme con i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Amalfi, Genova e Venezia hanno rinsaldato il forte legame di collaborazione e di impegno nel corso di una cerimonia organizzata, così come avvenne ad Amalfi lo scorso anno, in occasione della Regata delle Repubbliche Marinare.

E così, lungo il solco tracciato lo scorso anno, le Anpas di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia si sono ritrovate in questa nuova edizione proseguendo le attività avviate su iniziativa proprio della PA Millennium di Amalfi con il gemellaggio tra le 4 città delle Repubbliche Marinare e dei Comitati Regionali ANPAS di riferimento.

«Personalmente ho molto apprezzato la “contaminazione” tra i nostri volontari che è stata fortemente voluta dai colleghi della PA di Amalfi e quindi è stata riproposta anche per questa edizione» ha detto il responsabile della PA di Pisa, Daniele Vannozzi.

A differenza di Amalfi non verrà però allestito un vero e proprio campo operativo per l’evento ma ci sarà tanto lavoro da fare anche oggi. Soprattutto dopo gli eventi dei giorni scorsi come ad esempio quello della Luminaria di San Ranieri e le manifestazioni che hanno anticipato il palio in programma oggi pomeriggio.

Folta la delegazione di Amalfi con il sindaco di Amalfi, Daniele Milano, il presidente Antonio Acunto e diversi volontari della PA Millenium di Amalfi, che recentemente hanno siglato un accordo anche con il comune di Minori per la gestione delle emergenze e della pubblica assistenza nell’ambito del protocollo di Protezione Civile.

Un bel momento che risalda non solo il forte legame tra le città marinare ma che offre spunti di collaborazione e di crescita. La PA Millenium di Amalfi forte della sua lunga esperienza nel campo della Protezione Civile è sempre in prima linea insieme con i volontari delle altre città della Costiera, come ad esempio Maiori, nella gestione delle emergenze come quelle incendi e neve degli ultimi anni.

Ma anche in campo nazionale dove sono stati protagonisti degli aiuti portati ai territori colpiti dal sisma e recentemente dall’emergenza neve che ha paralizzato il centro Italia e dove i ragazzi della Millenium hanno spalato tra montagne bianche portando aiuto a borghi completamente isolati e fornendo supporto ai cittadini in grande difficoltà. Grazie sempre ai nostri angeli custodi. Viva la Protezione Civile, la parte sana di un’Italia che sa fare la solidarietà. Incondizionatamente.

LASCIA UN COMMENTO