A Baronissi la kermesse “Vitigno & Terroir”: week-end di sapori a Villa Farina

Passione e rispetto per la terra, approfondimento ed analisi ma anche piacere e convivialità: tutto questo è “Vitigno & Terroir”, giunta quest’anno alla sua ottava edizione. La kermesse, promossa dall’agenzia Mestieri e Sapori in collaborazione con l’associazione italiana Sommelier Ais di Salerno, si terrà per la prima volta nello splendido scenario di Villa Farina, dimora storica di Baronissi, domani 22 e domenica 23 aprile.

Nella due giorni si terranno laboratori di degustazione e di abbinamento cibo/vino, oltre ad incontri diretti con i produttori per analizzare problematiche e filosofie di vinificazione. A sostegno del comparto vinicolo, un’ampia gamma di proposte Street Food d’eccellenza come cuoppi di sfizioserie, caciocavallo “impiccato” e affettati di gran pregio.

Universiadi Campania, fondi per le chiese. I progetti ammessi in provincia di Salerno

Tra i finanziamenti per le universiadi in Campania ci sono anche una serie di luoghi di culto destinati a ricevere fondi per la promozione...

A partecipare alla manifestazione saranno oltre 60 le aziende presenti con stand espositivi. In “vetrina” alcuni fra i marchi vinicoli più prestigiosi della regione: Azienda Vinicola Feudi di San Gregorio (Sorbo Serpico – AV), Tenuta Cavalier Pepe (Sant’Angelo all’Esca – AV), Azienda Agricola Maffini (Castellabate – SA), Viticoltori De Conciliis (Prignano Cilento – SA), Villa Raiano (San Michele di Serino – AV), Cantine Antonio Caggiano (Taurasi – AV).  A completare il panorama vinicolo regionale, un banco di assaggio “extra” dedicato a tutti i vini realizzati con altri vitigni o con “uvaggi”.

Ci saranno inoltre un mini-corso di degustazione sulla nocciola (curato dalla “Panel Leader” Irma Brizi), preziosa risorsa del territorio salernitano che intreccia i propri percorsi degustativi con quelli del vino; la presentazione del libro “Note di Cucina Salernitana”, di Alfonso Sarno, dedicato alle ricette della gastronomia locale; un focus sui vitigni più rinomati,  un cooking show di “commiato”, affidato allo Chef Claudio Russo de “Il Pacchero”, con piatti della tradizione abbinati ai vini più rappresentativi.

Infine una novità Concorso. Durante la manifestazione, i visitatori potranno esprimere la loro preferenza sul miglior vino assaggiato, compilando un’apposita scheda anagrafica, rilasciata in loco, autorizzando al trattamento dei dati; in seguito, le schede verranno sorteggiate e il primo estratto si aggiudicherà un buono-vacanza da spendere in una struttura convenzionata con l’evento.